Straniera Valle

Straniera Valle, un sedicesimo, come un taccuino da viaggio
illustrato con finezza da Gabriele Solustri, un sentiero in versi
di versi, attraverso alcuni autori del Novecento nelle Marche.

Luigi Di Ruscio (1930-2011)
quando nel paesaggio ancora invernale morso dal gelo

quando nel paesaggio ancora invernale morso dal gelo
improvvisamente esplode la fioritura del mandorlo
la precocità e l’estrema debolezza del tuo splendore
la minaccia è sopra di te i primi sono in pericolo estremo
la fioritura del mandorlo brilla nostro debolissimo vessillo
tu vessillo di morte precoce e di tutti gli inizi
poca materia viva circondata di morte
i nostri debolissimi segni della speranza pronti a finire
i primi di un nuovo mondo splendidamente vivi
con la gola serrata dalla morte.

da Firmum 1953-1999, Ancona, peQuod, 1999

 

La raccolta Straniera Valle
a cura di Francesco Scarabicchi
è in omaggio acquistando on-line
nostro lunedì. Per saperne di più
visita il sito www.nostrolunedi.it
per info: info@nostrolunedi.it

 

info
info@liricigreci.it
www.liricigreci.it

Un pensiero su “Straniera Valle

  1. Pingback: Free Charity Cars

I commenti sono chiusi.