Conclude la Scuola di Filosofia alla Facoltà di Economia

Festival del Pensiero Plurale. Il senso della vita

Venerdì 24 maggio alle ore 17.30, si terrà nell’aula A/2 della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” in piazzale Martelli (ex Caserma Villarey) la lezione conclusiva
della Scuola di filosofia con Giancarlo Galeazzi che è patrocinata dal Comune
di Ancona per il suo valore culturale e sociale, filosofico e educativo, e che quest’anno
è stata dedicata a Il senso della vita.

Si tratta di una questione che suscita valutazioni contrastanti, come è apparso evidente negli Incontri con i filosofi che si sono tenuti al Teatro Sperimentale con quattro noti pensatori (Vito Mancuso, Ivano Dionigi, Sergio Givone e Carla Canullo) e che trova conferma anche in questa Scuola che si tiene di pomeriggio per offrire una occasione
di riflessione pubblica, in particolare a quanti non possono partecipare alle conversazioni allo Sperimentale e tuttavia vogliono affrontare quelle questioni.

Giancarlo Galeazzi

Dunque, fare filosofia per tutti è l’intento della rassegna ormai storica (si tiene da ben 23 anni consecutivi) che, denominata Le parole della filosofia, fa parte del Festival
del pensiero plurale, ideato e coordinato dallo stesso Galeazzi, il quale ha affrontato
il tema del senso della vita, distinguendo due piani: sul piano della domanda,
si tratta di un interrogativo universale, che prima o poi e in un modo o in un altro tutti
si pongono e al quale tutti dedicano una qualche riflessione, pervenendo a tre tipi
di risposta: quella che nega senso alla vita, quella che ritiene si debba attribuire
un senso alla vita, e quella che ritiene si debba scoprire il senso della vita.

A scuola di filosofia - Giancarlo Galeazzi

Queste diverse modalità di rispondere si ritrovano in tre specifiche modalità di ricerca: l’investigazione scientifica, l’interrogazione filosofica e l’invocazione religiosa
che sono state fatte oggetto di altrettante lezioni.
La ricerca scientifica può configurarsi come sperimentazione fisica che si esaurisce nei significati oppure aprirsi ad ipotesi meta-fisiche; la ricerca filosofica può configurarsi come argomentazione per un’ermeneutica di senso oppure per un’analitica di nonsenso; la ricerca religiosa può portare alla accettazione fatalistica della vita oppure aprirla all’attesa escatologica.

In ogni caso, secondo Galeazzi, la domanda di senso è una ricerca inesausta e inesauribile, che è da ritenersi positiva, a prescindere dalla risposta, anche se trova
la sua espressione più compiuta nel dire e custodire il senso della vita ovvero nel dare
e donare il senso alla vita.
E’ chiaro come la domanda di senso sia ineludibile e inestinguibile, dal momento che l’interrogativo, quand’anche dissolto, viene reiterato incessantemente, e, quand’anche risolto, si ripropone non acquietandosi definitivamente in nessuna risposta, per cui,
in ultima analisi, è la ricerca stessa, specificata diversamente nei tre ambiti,
a costituire il senso di una vita bene vissuta.

Così, dopo aver preso in considerazione l’approccio scientifico e quello filosofico, l’incontro del prossimo venerdì sarà incentrato sulla dimensione religiosa, che è certamente luogo privilegiato della domanda di senso, pur nella diversità degli esiti,
per cui è da rifiutare il proselitismo e da esercitare la testimonianza, in quanto quello
è ideologico e questa invece dialogica, e il senso della vita (come la fede) non si deve imporre ma solo proporre.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
Info: 071.222.5025.

A scuola d’investigazione filosofica

Festival del Pensiero Plurale. Il senso della vita

Venerdì 12 aprile | h 17.30 | aula A/1 della Facoltà di Economia Giorgio Fuà

Il professor Galeazzi risponderà al quesito di questa edizione riguardo il senso della vita approfondendo il tema della ricerca, che, in questo caso, si specifica come ricerca di  sapienza e saggezza filosofiche.
Illustrando come la filosofia interpella il senso della vita e risponde in modo positivo o
in  modo negativo, per cui un senso alla vita è da scoprire ovvero da attribuire.

A scuola di filosofia - Giancarlo Galeazzi

L’interrogazione filosofica come domanda di sapienza

Festival del Pensiero Plurale. Il senso della vita

Torna l’appuntamento con le lezioni di  Scuola di Filosofia del professor Galeazzi
alla facoltà di Economia di Ancona.

Giancarlo Galeazzi, nato ad Ancona nel 1942, è docente emerito di Filosofia
al Polo teologico marchigiano dell’Università Lateranense; è presidente onorario
della Società Filosofica Italiana di Ancona; è consigliere nazionale del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale.
E’ autore di: Jacques Maritain un filosofo per il nostro tempo (Massimo 1998), Personalismo (Bibliografica 1999), Da cristiani nella società tra impegno e testimonianza (Studia Picena 2016), Il pensiero di papa Francesco, e Il pensiero
di Jacques Maritain.
(Quaderni Consiglio regionale Marche 2016 e 2018).
Rifletterà sull’investigazione scientifica come ricerca di spiegazione, sull’interrogazione filosofica come domanda di sapienza, e sull’invocazione religiosa come attesa
di salvezza.

Giancarlo Galeazzi

Giancarlo Galeazzi alla scorsa edizione del festival

Venerdì 12 aprile | h 17.30 | aula A/1 della Facoltà di Economia Giorgio Fuà

Il professor Galeazzi risponderà al quesito di questa edizione riguardo il senso della vita approfondendo il tema della ricerca, che, in questo caso, si specifica come ricerca di  sapienza e saggezza filosofiche.
Illustrando come la filosofia interpella il senso della vita e risponde in modo positivo o
in  modo negativo, per cui un senso alla vita è da scoprire ovvero da attribuire.

A scuola di filosofia - Giancarlo Galeazzi

La città va a scuola di filosofia

Festival del Pensiero Plurale. Il senso della vita

A scuola di filosofia con Giancarlo Galeazzi è una rassegna filosofica che si tiene annualmente in parallelo agli Incontri con i filosofi; mentre questi si svolgono di sera
al Teatro Sperimentale di Ancona, la scuola si tiene di pomeriggio alla Facoltà economica di Ancona, ed è nata proprio per offrire una ulteriore occasione di riflessione pubblica.

professor Giancarlo Galeazzi

Giancarlo Galeazzi alla scorsa edizione del festival

Così si cominciò alla Sala Audiovisivi, si passò poi all’aula del Rettorato e si approdò infine alla facoltà di Economia: diverse le sedi, ma costante l’impostazione, quella
di affrontare filosoficamente alcune questioni disputate oggi, interagendo con
le conferenze dei pensatori italiani invitati allo Sperimentale.
Dunque due cicli di filosofia per tutti nell’ambito della stessa rassegna Le parole
della filosofia 
che quest’anno è giunta alla ventitreesima edizione e ha messo a tema
un argomento cruciale: il senso della vita, che il professor Galeazzi affronta attraverso tre diversi approcci: la investigazione scientifica, la interrogazione filosofica e
la invocazione religiosa.

La prima lezione si terrà venerdì 15 marzo alle ore 17.30, nell’aula A/1 della Facoltà
di Economia “Giorgio Fuà” in piazzale Martelli (ex Caserma Villarey).

L’ingresso è libero.
Info: 071.222.50.25.

Il senso della vita postcard

Si conclude la Scuola di Filosofia

festival del pensiero plurale - XXII edizione

UNA COSTITUZIONE FONDATA SULLA CULTURA

 

Nell’aula A 2 della Facoltà di Economia “Giorgio Fua” (g. c.), oggi, venerdì 11 maggio
alle ore 17,30 si svolgerà la lezione conclusiva della Scuola di filosofia tenuta dal prof. Giancarlo Galeazzi e dedicata quest’anno ad alcune parole della Costituzione Italiana. La parola che sarà presa in considerazione sarà Cultura con riferimento in particolare all’articolo 9, la cui importanza è stata sottolineata recentemente da uno studioso, Tomaso Montanari, in un libro pubblicato da Carocci.

A Scola di Filosofia

Ma sul tema erano in precedenza intervenuti altri noti studiosi,
tra cui Gustavo Zagrebelsky, nel volume intitolato Fondata sulla cultura (Einaudi)
con una riflessione su “arte, scienza, Costituzione”, e Salvatore Settis,
con la illustrazione del “diritto alla cultura nella Costituzione italiana” nel volume omonimo (Forum); lo stesso Settis si era già occupato di Paesaggio, Costituzione, cemento (Einaudi) perla battaglia per l’ambiente contro il degrado civile”.
Con riferimento a queste tre studiosi, che hanno saputo coniugare la loro grande competenza (rispettivamente artistica, giuridica e archeologica) con altrettanta passione civile, Galeazzi metterà in luce la portata filosofica della cultura richiamandosi tanto alla lettera dell’articolo 9 della Costituzione (vale a dire lo sviluppo delle forme culturali, la ricerca a livello scientifico e tecnico, la tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico) quanto alle necessarie integrazioni conseguenti alle novità del nostro tempo (dalla interculturalità alla bioetica, dalla ecologia ai beni culturali).

In tal modo -sostiene Galeazzi- risalterà il nesso tra dignità, lavoro e cultura,
il trinomio che permette una originale rilettura dei valori costituzionali e che per questo
è stato messo a tema della Scuola di filosofia che da ventidue anni si svolge nell’ambito della rassegna Le parole della filosofia, manifestazione clou del Festival del pensiero plurale con il patrocinio del Comune di Ancona e con la collaborazione della sezione dorica della Società Filosofica Italiana e dell’Università Politecnica delle Marche.

L’ingresso è libero.
Info: 071.222.5025

professor Giancarlo Galeazzi

 

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.” (art. 9)

festival del pensiero plurale - XXII edizione

Destinazione Cultura

Domani, 11 maggio, presso la Facoltà di Economia di Ancona si svolgerà l’ultima conferenza del ciclo A Scuola di Filosofia tenuto dal professor Giancarlo Galeazzi.
L’incontro, previsto alle 17.30, ha lo scopo di concludere il percorso filosofico che ha precedentemente visto protagonisti Dignità e Lavoro con una riflessione sulla Cultura intesa come coltivazione dell’essenza umana.

 

GIANCARLO GALEAZZI

Giancarlo Galeazzi

Nato ad Ancona nel 1942, è docente all’Istituto Teologico Marchigiano della Pontificia Università Lateranense.
È presidente onorario della Società Filosofica Italiana di Ancona.
Studioso di Jacques Maritain è autore dei volumi:
Jacques Maritain un filosofo per il nostro tempo (Massimo, 1998),
Personalismo (Bibliografica, 1999),
Il pensiero di papa Francesco (Quaderni del Consiglio regionale delle Marche, 2016) e Da cristiani nella società tra impegno e testimonianza (Studia Picena, 2016).

 

 

A Scuola di Filosofia

Le Parole della Costituzione italiana: Cultura

festival del pensiero plurale - XXII edizione

La Cultura come coltivazione dell’umano

Si svolgerà venerdì 11 maggio l’ultimo incontro della rassegna A scuola di filosofia
del professore Giancarlo Galeazzi.
La conferenza si terrà, come le due precedenti, presso la Facoltà di Economia di Ancona, alle ore 17.30 e si propone di concludere la riflessione focalizzata sugli elementi che rappresentano l’orientamento, il fondamento e il coronamento
della società, volti all’esercizio di una cittadinanza attiva.

 

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico

della Nazione.” (art.9)

 

 

GIANCARLO GALEAZZI

Giancarlo Galeazzi

Nato ad Ancona nel 1942, è docente all’Istituto Teologico Marchigiano della Pontificia Università Lateranense.
È presidente onorario della Società Filosofica Italiana di Ancona.
Studioso di Jacques Maritain è autore dei volumi:
Jacques Maritain un filosofo per il nostro tempo (Massimo, 1998),
Personalismo (Bibliografica, 1999),
Il pensiero di papa Francesco (Quaderni del Consiglio regionale delle Marche, 2016) e Da cristiani nella società tra impegno e testimonianza (Studia Picena, 2016).

 

A Scuola di Filosofia

Le Parole della Costituzione italiana: Lavoro

festival del pensiero plurale - XXII edizione

Lavoro come Diritto, Dovere e Desiderio

Questo il tema del secondo incontro di A scuola di filosofia, rassegna di incontri pomeridiani tenuta dal professor Giancarlo Galeazzi in occasione della ventiduesima edizione Festival del Pensiero Plurale.

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. (art. 4)

L’appuntamento è per venerdì 20 aprile, alle 17.30 presso la Facoltà di Economia
di Ancona, ad ingresso gratuito.

 

GIANCARLO GALEAZZI

Giancarlo Galeazzi

Nato ad Ancona nel 1942, è docente all’Istituto Teologico Marchigiano della Pontificia Università Lateranense.
È presidente onorario della Società Filosofica Italiana di Ancona.
Studioso di Jacques Maritain è autore dei volumi:
Jacques Maritain un filosofo per il nostro tempo (Massimo, 1998),
Personalismo (Bibliografica, 1999),
Il pensiero di papa Francesco (Quaderni del Consiglio regionale delle Marche, 2016) e Da cristiani nella società tra impegno e testimonianza (Studia Picena, 2016).

 

A Scuola di Filosofia

Le parole della Costituzione Italiana: Dignità

festival del pensiero plurale - XXII edizione

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla
legge […]” (art. 3)

 

A scuola di filosofia, è la rassegna di incontri pomeridiani tenuta dal professor Giancarlo Galeazzi in occasione del Festival del Pensiero Plurale.
Si svolgerà presso la Facoltà di Economia di Ancona, dove si prenderanno in considerazione tre aspetti che rappresentano l’orientamento, il fondamento e il coronamento di una società che ha a cuore la dignità come prerogativa individuale e sociale, il lavoro come diritto, dovere e desiderio, e la cultura come coltivazione dell’umano.
Dunque, un contributo all’esercizio di una cittadinanza attiva, che nella Costituzione trova la sua bussola.

Venerdì 6 aprile, alle 17.30, il primo appuntamento dedicato alla dignità.

 

GIANCARLO GALEAZZI

Giancarlo Galeazzi

Nato ad Ancona nel 1942, è docente all’Istituto Teologico Marchigiano della Pontificia Università Lateranense.
È presidente onorario della Società Filosofica Italiana di Ancona.
Studioso di Jacques Maritain è autore dei volumi:
Jacques Maritain un filosofo per il nostro tempo (Massimo, 1998),
Personalismo (Bibliografica, 1999),
Il pensiero di papa Francesco (Quaderni del Consiglio regionale delle Marche, 2016) e Da cristiani nella società tra impegno e testimonianza (Studia Picena, 2016).

 

A Scuola di Filosofia