3 settembre “Sulle tracce di Europa” Tolentino – Piazza della Libertà

Valentina Volpe Andreazza Mezzosoprano
Abdo Buda Marconi Trio

Ashti Abdo, saz, voce, percussioni, duduk, marranzano, clarinetto
Manuel Buda, chitarra classica, chitarra preparata e voce
Fabio Marconi, chitarra sette corde, violhao de choro

Continua a leggere

28 agosto “PSYCHODONNA RACHELE BASTREGHI PSYCHOBAND” Montefano Piazza Bracaccini

 

“Psychodonna è una donna che vive di contrasti, di mondi opposti che si attraggono, che lotta per fare pace con sé stessa ed essere libera.
Questo album è il diario intimo in cui trova il coraggio di mettersi a nudo, di dare spazio alle tante sfaccettature che la abitano e trovare, in qualche modo, il suo equilibrio.
È un viaggio introspettivo, faticoso e a volte spietato ma con uno slancio positivo e speranzoso.
È un disco che nasce in acque profonde ma dai fondali cerca il sole.”

Continua a leggere

Il programma di Cinematica Live e Digital Experience ANCONA Mole Vanvitelliana 8 agosto 2021

DOMENICA 8 AGOSTO

Sala Polveri

h 19.00

PERFORMANCE ROBERTO PACI DALÒ

ingresso libero su prenotazione alla mail acusmatiqx@gmail.com

H 21.30

Compagnia SHARON FRIDMAN

147 ABRAZOS

147 Abrazos Cádiz

Continua a leggere

Il programma di Cinematica Live e Digital Experience ANCONA Mole Vanvitelliana 7 agosto 2021

SABATO 7 AGOSTO

 

Auditorium Mole Vanvitelliana

h 19.00

CINEMATICA VIDEODANCE COMPETITION

 

Ospite la giuria di qualità composta da Virgilio Villoresi, Maria Paola Zedda ed Enzo Cosimi presenta la serata Stefania Di Paolo. Continua a leggere

Cinematica Live e Digital Experience ANCONA Mole Vanvitelliana 6 / 8 agosto 2021

«Dopo un anno e più di pandemia sono ormai molte le esperienze di riscrittura performativa legate alla fruizione virtuale – ha detto la direttrice artistica, Simona Lisi -, attraverso la call for artists abbiamo scelto un insieme di proposte molto interessanti che insieme ad altri artisti scelti per la loro forza e visionarietà, rappresentano un’ opportunità unica di visionare in questi tre giorni una rosa di lavori emblematici del panorama artistico contemporaneo. Abbiamo voluto forzare la mano proprio sulla corporeità, in questo periodo dove il corpo viene messo a repentaglio dal distanziamento e dalla paura del contagio, presentando artisti che mettono al centro della propria ricerca il corpo nelle sue sfaccettature più forti e anche nascoste, da un lato la pelle, il tocco, dall’altro la spinta, lo scandalo, la forza dell’abbraccio».

 

Continua a leggere

“IL VIOLINO SOMMERSO” Intervista al liutaio anconetano Pierfrancesco Pesaola

È una calda mattina d’estate come tante altre, ma entrando nel laboratorio di Pierfrancesco si ha la sensazione di essere in un altrove in cui le domande, le aspettative con cui si è arrivati rimangono sulla porta del laboratorio per entrare in un’altra dimensione. Continua a leggere

20 GIUGNO IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

cinematica LOGO

Domenica 20 giugno

MOLE VANVITELLIANA / MUSEO OMERO

h 10.00 e h 11.30

Ricordi di famiglia – Laboratorio per famiglie

a cura dello staff del MUSEO OMERO

Le storie che leggiamo al Museo sono vere e originali, come la vostra! Sarà divertente ricostruire la vostra storia di famiglia, tutta da toccare, proprio come i libri che avete scovato qui al Museo. Potrete raccontare tutto di voi con un grande libro di cartone già rilegato, senza colori o matite, ma solo con colla, forbici e tanti materiali. Continua a leggere

LE BIOGRAFIE DELLE ARTISTE DI CAMERA ANIMATA

Mara Cerri

Mara Cerri

Mara Cerri è illustratrice e autrice di cinema d’animazione. I suoi lavori sono stati pubblicati dalle case editrici Einaudi, Orecchio Acerbo, Else edizioni, Mondadori, Coconino e dalle riviste “Lo Straniero”, “Il Manifesto”, “Internazionale”. Continua a leggere

CAMERA ANIMATA

CINQUE ARTISTE MARCHIGIANE DAL SEGNO AL FILM

di Bruno Di Marino

L’animazione è forse uno dei pochi campi dell’audiovisivo dove le donne si sono imposte con la loro creatività. E non da oggi. Ma in un’epoca dove la questione di genere è diventata predominante non ha molto senso fare questioni di genere e questa mostra, che abbiamo intitolato Camera Animata riferendoci sia alla “camera” intesa come macchina da presa che come Wunderkammer, vuole semplicemente porre l’attenzione sull’attività di cinque artiste che, tra le altre cose, sono marchigiane di nascita e/o di formazione. Una coincidenza? Continua a leggere